Month: agosto 2016

pagne feat org

in
tag

Pagne

Il pagne è un pezzo di tessuto di forma generalmente rettangolare, che si porta legato sotto le ascelle o in vita a varie lunghezze. Di solito viene colorato in modo molto fantasioso, con disegni tipici dei luoghi in cui viene prodotto.

unnamed (23)

II pagne è oggetto di valutazione estetica, segno di prestigio e strumento di seduzione presso le donne, e in numerosi contesti africani rimane l’indumento base del vestiario femminile. Mentre il pagne locale, fabbricato artigianalmente è composto in genere da strisce di cotone cucite insieme, ha ancora una limitata circolazione soprattutto come abito da cerimonia sia per gli uomini sia per le donne, l’african print regna sovrano nell’uso quotidiano. È I’aggressiva vitalità dei suoi motivi variopinti a dominare nei mercati, così come è la sua persistente incidenza sociale a farne un referente culturale solido, nonostante l’attrazione esercitata dai modelli occidentali. (Pagnes e identità locali) More →

small 20160709_202944

in
tag

Ancora #doodleshoes DIY

Per dare un tocco di colore a questa estate ho recuperato un paio di scarpe rosse che non portavo da molto tempo.

Armata del fedele pennarello per stoffa – e di un progetto di massima – ho coperto le scarpe di disegni.

small 20160710_155016

Ed ecco il risultato: pronte per una nuova vita!

small 20160710_153232

small 20160710_153200

Vedi il progetto #doodleshoes precedente.

mandala 189 color

in
tag

Mandala: le forme

Ecco il terzo e ultimo post dedicato al libro di Susanne Fincher: “I mandala. Una via all’introspezione, alla guarigione e all’espressione di sè“.

I precedenti post hanno trattato il ruolo dei colori e dei numeri presenti nei nostri mandala. Oggi, sempre partendo dalle indicazioni fornite da Fincher, prenderò in considerazione le forme contenute nei mandala.

Vi ricordo che  mandala (in sanscrito ‘cerchio’) costituiscono un’immagine simbolica dell’universo e disegnando un mandala creiamo un simbolo personale che rispecchia chi siamo noi in quel momento.

Post precedenti su questo argomento:

More →

1 2