Letture estive

Per questa estate ho selezionato quattro romanzi, scelti con un metodo altamente scientifico: il fiuto.

9780749016869_Z
Shadow of the Hangman
di Edward Marston
Lo leggerò perché mi piace la copertina. Sembra un motivo futile, ma quanti libri si prendono in mano solo sulla base di questo futile motivo?
Edward Marston – sito ufficiale
6794724_1491726
Mi chiamo Lucy Burton
di Elizabeth Strout
Lo leggerò perché vado sul sicuro: ho letto i precedenti romanzi di questa scrittrice e mi sono piaciuti molto.
Elisabeth Strout
– sito ufficiale
Mi chiamo Lucy Burton – Einaudi
81dJkYpJwIL
Città in fiamme
di Garth Risk Hallberg
Lo leggerò perché se ne è parlato molto ed è arrivato il momento di capire se oltre le fiamme c’è solo fumo o anche arrosto.
Garth Risk Hallberg – sito ufficiale
Città in fiamme – Mondadori
9788807031816_quarta
Numero undici
di Jonathan Coe
Lo leggerò perché ho molto amato Coe in passato, ma poi mi ha delusa e l’ho abbandonato. Nell’anno della Brexit sento il bisogno di immergermi nell’atmosfera di oltremanica.
Jonathan Coe – sito ufficiale
Numero undici – La Feltrinelli
small feat 20160616_210138

in
tag

Banni block notes

Dopo la rassegna di notebook del post precedente mi è venuta voglia di crearne uno.
repair-tools_318-85342
Per questo progetto servono:

  • foglietti o cartoncini
  • cartone
  • gomma, matita e pennarelli
  • forbici
  • foglio di plastica adesiva trasparente
  • anello per rilegatura

alarm-clock_318-78556
Tempo stimato: 1 ora

achievement_award_vector_icons_good_award_awards_conqueror_triumph_win_winner_verified_best_pride_reward_success_achievement_ceremony_champion_competitive_trophy_tribute
Difficoltà: facile

euro-in-un-cerchio_318-72389
Costo: basso

small 20160616_202612 More →

small 20160623_204631

in
tag

Candela alla citronella DIY

La candela alla citronella è una compagna irrinunciabile delle serate estive. Io ne ho prodotta una utilizzando perlopiù materiale di riciclo: vecchie candele finite in fondo a un cassetto, spago e pastello a cera. Per il contenitore ho frugato un po’ in giro, finché ho trovato un vasetto di metallo che aspettava solo di rendersi utile.

repair-tools_318-85342
Per questo progetto servono:

  • olio essenziale alla citronella
  • spago
  • avanzi di candele
  • contenitore per sciogliere la cera
  • contenitore per la candela
  • facoltativo: pastello di cera colorato

alarm-clock_318-78556
Tempo stimato: 1 ora e 1/2

achievement_award_vector_icons_good_award_awards_conqueror_triumph_win_winner_verified_best_pride_reward_success_achievement_ceremony_champion_competitive_trophy_tribute
Difficoltà: facile

euro-in-un-cerchio_318-72389
Costo: basso

small 20160621_193841 More →

2

in
tag

Copertine 2015 – 1

Non è mai troppo tardi per ammirare qualche bella book cover, quindi anche se siamo già a luglio non rinuncio a una rassegna di alcune tra le più interessanti copertine di libri usciti lo scorso anno.

Sono piacevoli di per sé, in più forniscono ispirazione agli autori fai-da-te (o self published) per le copertine dei propri libri.

1

Copertina di Regina Flath

More →

small 20160620_222533

in
tag

Porta-candele DIY

Questo progetto consiste nel ricavare un porta-candele “traforato” dalle lattine vuote. Gli esempi che ho trovato su internet hanno in genere lo scopo di riprodurre sulla lattina motivi natalizi; il fiocco di neve va per la maggiore. Io avevo bisogno di porta-candele estivi, quindi ho optato per un fiore.

Mi sono chiesta quale fosse il modo più semplice per praticare i fori nelle lattine e cercando su internet mi sono imbattuta nel video di fantasvale, che spiega in modo chiaro tutti i passaggi per avere un porta candele personale, carino e molto economico. More →

Mandala Temporary Tattoo

Per molto tempo ho pensato che disegnare mandala fosse molto ad di là delle mie capacità. Poi ho scoperto che non solo rientra nel novero delle cose possibili, ma non è nemmeno una delle più difficili.

Nel prossimo futuro darò alcune indicazioni che renderanno la pratica del disegnare mandala alla portata di tutti; basta un po’ di fantasia e pazienza (e qualche ausilio informatico).

È da circa un anno che disegno mandala. I primi erano sperimentali e molto elementari; con il tempo sono diventati più elaborati e ricchi di elementi e dettagli. Nel momento in cui mi sono sentita sufficientemente sicura della mia produzione l’ho messa “sul mercato” e ho realizzato dei “temporary tattoo” in vendita sul mio negozio Zazzle The Rabbit Hole. More →

Mandala: i colori

I mandala (in sanscrito ‘cerchio’) costituiscono un’immagine simbolica dell’universo; secondo Jung sono anche una rappresentazione della psiche di chi lo ha creato.

Uno dei testi più interessanti in questo ambito è a mio avviso: “Imandala. Una via all’introspezione, alla guarigione e all’espressione di sè” di Susanne Fincher, una psicoterapeuta junghiana, counselor, arte-terapeuta ed esperta di buddismo tibetano.

Nel suo libro Susanne Fincher accompagna il lettore nella comprensione del carattere universale del mandala; il cerchio è infatti un motivo ricorrente in diverse tradizioni culturali e spirituali: dall’induismo al buddhismo, dagli indiani d’America ai Maori, alle antiche popolazioni britanniche che costruirono Stonehenge.

Fincher fornisce anche degli strumenti utili nell’analizzare gli elementi dei mandala, sia presi singolarmente che nella loro combinazione.

More →

«< 10 11 12 13 14 >